A Sesto, donne e giovani trascurati?

A cura della Redazione

Sanitadomani.com – “La Regione  inverta la rotta e potenzi l’attività dei consultori lombardi”, è la richiesta del vicepresidente del Consiglio regionale, Carlo Borghetti e della consigliera Paola Bocci, entrambi Pd.
I due esponenti del gruppo consiliare del Pd in Regione Lombardia, nei giorni scorsi, si sono recati in visita nei due consultori  di Cinisello Balsamo e in uno di Sesto san Giovanni.
Con loro le consigliere comunali, Patrizia Bartolomeo  del Pd  e Gianfranca Duca della Lista civica di Cinisello Balsamo, nonché Loredana Pastorino  (Pd) di Sesto San Giovanni.
“Questi consultori – sottolineano Bocci e Borghetti-   sono presidi essenziali per la tutela della salute delle donne e per il sostegno alle famiglie  e rappresentano un punto di riferimento centrale per la comunità.
In particolare sono  centri di vera eccellenza lo spazio giovani  e il nuovo progetto sulla gravidanza a basso rischio ostetrico che partirà a settembre. Il loro lavoro è prezioso “.
“Proprio per questo – concludono Bocci e Borghetti – non può non preoccupare la carenza di personale, specie di medici ginecologi, che rischia di   comprometterne la funzionalità.
La Regione ha via via ridotto le risorse a loro destinate  e questo a fronte di  un costante aumento del bisogno.
I consultori vanno valorizzati e  non sviliti.
Chiediamo alla Regione – hanno ribadito i consiglieri regionali – di invertire la rotta e  investire risorse per potenziare la loro attività ”.

Nella foto, da sinistra, il vicepresidente del Consiglio regionale, Carlo Borghetti, le due consigliere di Cinisello Patrizia Bartolomeo e Gianfranca Duca, la consigliera regionale Paola Bocci e Loredana Pastorino, esponente del Pd a Sesto San Giovanni. 

Tags: , , , ,
a cura della redazione
sanitadomani.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi