AI BIMBI UNA DOSE DI TV PRIMA DEI VIDEOGIOCHI…

AI BIMBI UNA DOSE DI TV PRIMA DEI VIDEOGIOCHI…

Torino – Nell’era degli smartphone, dei tablet e dei lettori mp3, il televisore attrae sempre più i bambini sotto i 6 anni d’età.

E’ quanto emerso da uno studio americano pubblicato su ‘Jama Pediatrics’: i più piccoli trascorrono la maggior parte del tempo davanti a uno schermo tv.

In quasi vent’anni anni il tempo di permanenza davanti al televisore-baby sitter è raddoppiato, arrivando a 3 ore al giorno tra i bimbi sotto i 2 anni.

Il recente lavoro di analisi socio-pedagogica, condotto da Weiwei Chen e Jessica Adler della Florida International University (Usa), ha valutato il tempo trascorso davanti a uno schermo dai bambini ‘under 6’.

Lo studio è stato condotto su un campione di circa 1800 bambini, i cui genitori hanno compilato un diario sul tempo passato davanti alla tv.

Nel 1997 i bambini fino a due anni trascorrevano in media 1,3 ore davanti allo schermo, mentre tra 3 e 5 anni la cifra saliva a 2,5.

Quasi vent’anni dopo per la fascia più piccola il tempo medio è risultato di 3 ore al giorno, mentre per quella più grande non si è notato un aumento significativo.

“C’è una preoccupazione crescente sul tempo che i bambini, soprattutto molto piccoli, passano davanti allo schermo – spiega Weiwei Chen, uno degli autori -.

I nostri risultati sono stati sorprendenti, visto che la sensazione comune è che i dispositivi mobili siano onnipresenti, ma la televisione è ancora il modo più comune per consumare media”.

CATEGORIES
TAGS
Open chat
Scrivi al Direttore,
- per segnalare che....
- per consultare uno specialista di...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi