Appello alle donne: festeggiate avendo cura di voi

Appello alle donne: festeggiate avendo cura di voi

Una maniera particolare per celebrare le donne, quella scelta dallo IEO e dal Centro Cardiologico Monzino. Alla vigilia dell’8 marzo, arriva un appello affinché le donne sin ricordino della prevenzione. Non è un caso che le due strutture siano le prime in Italia ad aver creato centri clinici specifici per la donna: IEO Women’s Cancer Center e Monzino Women. Un progetto culturale che promuove la consapevolezza della donna sulle possibilità di proteggere la sua salute fisica e psichica. I centri ospedalieri possono così farsi carico delle maggiori cause di malattia e disagio femminile

“Ci rivolgiamo alle donne – dichiara Elena Tremoli, Direttore Scientifico del Centro cardiologico Monzino –  non solo come riferimento per la salute di tutta la famiglia, ma perché sono quelle che paradossalmente sottovalutano di più la prevenzione per sé stesse. C’è la convinzione che le malattie cardiovascolari siano un problema maschile”. I dati fotografano una situazione differente. “Tutte le donne dopo i 40 anni dovrebbero sottoporsi a visita cardiologica, anche in assenza di fattori di rischio cardiovascolari” afferma il medico del Monzino.

L’emergenza Coronavirus non deve far abbassare la soglia di attenzione sulla prevenzione. “Un organismo il più possibile sano dal punto di vista cardiovascolare – continua Tremoli – rappresentare un vantaggio per fronteggiare un possibile contagio.

“La prevenzione non è un progetto rimandabile – dichiara Roberto Orecchia, Direttore Scientifico IEO – Non pensiamo esclusivamente al tumore del seno, che rimane il più diffuso. Pensiamo anche quello del polmone che, dopo quello del colon-retto è diventato il terzo tumore femminile per incidenza e per mortalità.  Esistono tecnologie e programmi di screening molto avanzati anche per queste neoplasie, ma le donne purtroppo ancora non sono sufficientemente sensibilizzate e motivate ad aderire in massa”.

 

CATEGORIES
TAGS
Open chat
Scrivi al Direttore,
- per segnalare che....
- per consultare uno specialista di...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi