Dalle Iene una lezione di umanità

Dalle Iene una lezione di umanità

Sanitadomani.com – PADOVA. La Tv del dolore da ieri sera ha svoltato. E in modo positivo. Lo ha fatto Le Iene di Davide Parenti.
Alessandro Politi, inviato delle “Iene”, con il suo terzo servizio all’interno dei reparti Covid dell’ospedale di Padova  ha segnato un significativo cambiamento nella modalità di comunicazione di questi tempi, segnati dalla sofferenza e da una informazione purtroppo troppo spesso strumentale a questo o a quell’interesse.

Avrebbe potuto raccontare le storie delle tante persone ricoverate in quello come in tanti altri ospedali italiani, indulgendo a una fin troppo facile commiserazione, usando la telecamera come un guardone attento a spiare la lacrima facile o, al contrario, affrontando i fatti in modo asettico e “scientifico”, in cui le persone sono numeri utili solo a fare statistica.
Quelle statistiche che ci beviamo ogni giorno perché in mano a loro c’è lo spettro della nostra sopravvivenza futura, sanitaria o economica poco importa perché sono sovrapponibili.

“Contagiati”, “positivi”, “Intubati” tutti aggettivi che non rivelano l’umanità che si cela dietro la nomenclatura scientifica che tutti abbiamo, nostro malgrado, imparato a conoscere e a maneggiare. Troppo spesso con faciloneria e superficialità.

Alessandro Politi grazie anche all’ottima regia di Marco Fubini e dell’attenta direzione di Davide Parenti, ha invece saputo dosare in modo perfetto le informazioni scientifiche sulle cure a cui sono sottoposti i pazienti, con l’umanità, la sensibilità, l’empatia verso il personale medico e paramedico e verso  quei pazienti: persone e non personaggi, che sono diventate nei quaranta minuti del servizio nostro fratello, nostra madre, i nostri nonni.

Emozioni vere, sincerità, amore, di cui in televisione, come nella vita, c’è sempre più bisogno per affrontare con la maggiore serenità possibile un futuro che si profila alquanto nebuloso. Insomma benvenuto il lato umano delle Iene!

 

Chi avesse perso la puntata, clicchi qui:

 

CATEGORIES
TAGS
Open chat
Scrivi al Direttore,
- per segnalare che....
- per consultare uno specialista di...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi