Donne, solo medicina di genere

Donne, solo medicina di genere

SANITADOMANI.COM – ROMA. La medicina di genere è legge. Garantire ad ogni persona, sia uomo che donna, la migliore cura, rafforzando ulteriormente il concetto di “centralità del paziente” e di “personalizzazione delle terapie è un auspicabile obiettivo a cui tende ormai da anni la Sanità.
Oggi con la firma del ministro della Salute Giulia Grillo al Piano per l’applicazione e la diffusione della Medicina di Genere, previsto dall’articolo 3 della Legge 3/2018, approvato in Conferenza Stato-Regioni lo scorso 30 maggio, il nostro Paese si avvicina sempre più a questo importante traguardo che pone l’Italia all’avanguardia in Europa.
La cosiddetta “medicina di genere” parte dal presupposto che le differenze biologiche (definite dal sesso) e quelle socio-economiche e culturali (definite dal genere), influenzino lo stato di salute  e di malattia di ogni persona.
Pertanto salta all’occhio che
la medicina deve tenere assolutamente in conto le numerose differenze osservate tra uomini e donne al fine di garantire in modo omogeneo sul territorio nazionale la qualità e l’appropriatezza delle prestazioni erogate dal Servizio sanitario nazionale.
Il Piano è nato dall’impegno congiunto del Ministero della Salute e del Centro di riferimento per la Medicina di Genere dell’Istituto Superiore di Sanità con la collaborazione di un Tavolo tecnico-scientifico di esperti regionali in Medicina di Genere e dei referenti per la Medicina di Genere della rete degli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) nonché di AIFA e AGENAS.
Oltre alla descrizione dello stato dell’arte della Medicina di Genere a livello nazionale e internazionale, il Piano indica gli obiettivi strategici, gli attori coinvolti e le azioni previste per una reale applicazione di un approccio di genere in sanità nelle
quattro aree d’intervento previste dalla legge: Percorsi clinici di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione Ricerca e innovazione, Formazione Comunicazione.
(Nella foto il Ministro Giulia Grillo firmataria della legge)

CATEGORIES
TAGS
Open chat
Scrivi al Direttore,
- per segnalare che....
- per consultare uno specialista di...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi