Furto in ospedale, Borghetti sollecita le indagini

A cura della Redazione

Sanitadomani.com  – RUBATI 400MILA EURO DI ANTITUMORALI/Il vice presidente del consiglio regionale della Lombardia, Carlo Borghetti, autorevole esponente del Partito Democratico, ha diffuso un comunicato per sollecitare le istituzioni di Polizia a svolgere indagini serrate per stroncare il mercato del traffico parallelo di farmaci.
Il furto di farmaci antitumorali, per un valore superiore a 400.000 euro, avvenuto nello scorso week end all’Ospedale di Rho è un episodio grave e inquietante – ha dichiarato il vice Presidente del Consiglio Regionale, Carlo Borghetti – con molta probabilità siamo di fronte ad una operazione mirata, condotta da organizzazioni strutturate e in grado di rimettere sul mercato simili refurtive”
“E purtroppo in Lombardia la malavita organizzata ha già dimostrato di saper lucrare sul riciclaggio di questi farmaci.
Il mio auspicio – aggiunge Borghetti – è che le forze dell’ordine riescano prontamente ad individuare i responsabili per evitare che questi farmaci possano alimentare un pericoloso mercato parallelo.
Al di là del singolo caso di Rho – conclude l’esponente del Pd – è importante ora fare tutto il possibile come istituzioni e forze di polizia per evitare che si ripetano episodi simili.
Ogni furto è deplorevole ma quelli fatti sulla pelle di chi ogni giorno combatte la propria battaglia contro il tumore lo sono ancora di più”.

Tags: , , , , , ,
a cura della redazione
sanitadomani.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi