I malati di sclerosi multipla aumentano ogni 5 minuti

I malati di sclerosi multipla aumentano ogni 5 minuti

Sanitadomani.com – MONDO: La vita può cambiare in un attimo. E accade continuamente. Nel mondo, ogni 5 minuti una persona riceve una diagnosi di SM, così aumentano i malati di sclerosi multipla. Tradotto in numeri assoluti, significa che attualmente ci sono 2 milioni e 800mila individuai che convivono con la SM, ovvero 1 ogni 3mila.

E’ l’Atlas (Atlante) della SM 2020 a indicare la situazione, alla sua terza edizione. Quella che è la ricerca più vasta indagine mondiale della sclerosi multipla ha illustrato i dati raccolti all’ottavo meeting internazionale ACTRIMS/ECTRIMS.

La Federazione Internazionale Sclerosi Multipla con questo documento ha aggiornato le precedenti edizioni pubblicate nel 2008 e nel 2013. E’ il quadro più chiaro della SM in tutto il mondo e di come viene diagnosticata. Rispetto a 7 anni fa, sono mezzo milione in più i malati stimati.

A livello nazionale, in Italia le stime parlano di 126mila persone affette da SM. Il dato epidemiologico risulta metodologicamente corretto, mentre in molte altre nazioni il metodo di rilevazione è sottostimato o mancante.

COS’E’ LA SCLEROSI MULTIPLA

La sclerosi multipla è una malattia neurodegenerativa e cronica che colpisce il sistema nervoso centrale. Rientra fra le patologie autoimmuni: una reazione anomala delle difese immunitarie scambia alcuni componenti del sistema nervoso centrale per agenti estranei.

E’ più comunemente diagnosticata negli adulti tra i 20 e i 40 anni; il numero delle donne malati di sclerosi multipla è triplo rispetto agli uomini. Fra i sintomi iniziali più frequenti sono stanchezza, disturbi visivi e della sensibilità, spasticità e depressione.

La buona notizia è che oggi, i malati di SMA possono mantenere una buona qualità di vita, con un’aspettativa non distante dalla media.

LE NOVITA’ DALLA RICERCA SCIENTIFICA

La FA, ente governativo statunitense per la regolamentazione dei farmaci, ha approvato l’uso dell’ofatumumab per il trattamento delle forme recidivanti di sclerosi multipla. La SM recidivante remittente è caratterizzata da periodi di peggioramento seguite da periodi di recupero parziale o completo. Sviluppato da Novartis il farmaco sarà messo in commercio con il marchio Kesimpta.

Nei principali studi clinici, questo trattamento innovativo ha prodotto una profonda riduzione delle nuove lesioni cerebrali, riducendo le ricadute e rallentando la progressione della malattia. La somministrazione è sottocutanea, più comodo rispetto alla via endovenosa. I pazienti possono autosomministrare il trattamento a domicilio, evitando visite al centro di infusione.

Il programma di sviluppo clinico per l’ofatumumab nella SMR ha richiesto 10 anni e ha coinvolto più di 2.300 pazienti in tutto il mondo.

CATEGORIES
TAGS
Open chat
Scrivi al Direttore,
- per segnalare che....
- per consultare uno specialista di...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi