I medici italiani sul podio mondiale

A cura di Elisa Bortolini

Sanitadomani.com BOLOGNA. I medici italiani all’avanguardia nella chirurgia mondiale.
Accade all’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna, dove l’équipe di Alessandro Gasbarrini, direttore della Chirurgia Vertebrale a indirizzo oncologico e degenerativo ha effettuato il primo trapianto al mondo di vertebre umane.
Nei trapianti, la soluzione migliore è ovviamente sostituire tessuto umano con tessuto umano; per le ossa non sempre è possibile, d conseguenza si ricorre a materiali artificiali.
Per le vertebre, finora si sono sempre utilizzate protesi in titanio oppure si era ricorsi alla diafisi di femore, un osso proveniente da un altro distretto anatomico, con una minore possibilità di integrazione.
Per la prima volta, il dottor Gasbarrini ha invece utilizzato vertebre provenienti da cadavere.
“L’impianto delle quattro vertebre nel paziente ci avvicina all’obiettivo di una perfetta fusione con la sua colonna vertebrale – ha spiegato il chirurgo – e ottimizza un percorso di cura con radioterapia, che non sarebbe stata compatibile ad esempio con una protesi in titanio”.
Nel paziente, un uomo di 77 anni colpito da cordoma, forma maligna di tumore osseo, è stata ricostruita la colonna vertebrale nel modo più simile alla conformazione naturale rispettando l’anatomia, grazie all’impianto di un osso con struttura identica a quello tolto.
L’operazione, oltre a una grande competenza clinica, un’ottima efficienza di tutta la macchina organizzativa.
Determinante è stato ‘apporto dell’équipe di prelievo della Banca del Tessuto Muscolo-scheletrico del Rizzoli, la prima in Italia, che fornisce il 50% di tutto il tessuto muscolo-scheletrico utilizzato nel Paese.
La banca consente ogni anno di effettuare oltre 5 mila interventi su deformità come la scoliosi, malattie oncologiche o traumi in ambito ortopedico, neurochirurgico ed odontostomatologico.

Nella foto, il paziente protagonista del primo incredibile intervento eseguito nell’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna

Tags: , , , ,
a cura della redazione
sanitadomani.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi