In Europa Virus mutato ma non più grave

In Europa Virus mutato ma non più grave

Sanitadomani.com – COVID2: Mutazione del virus più contagiosa ma senza cambiamenti nella gravità della malattia. In diverse parti del mondo i ricercatori stanno analizzando il nuovo coronavirus, responsabile del Covid-19; per questo i dati a disposizione sono sufficienti per cominciare ad avere un quadro più chiaro.  La ricerca è stata pubblicata sulla rivista scientifica Cell

Il virus sta mutando, e in Europa ne circola una variante più contagiosa, chiamata D614G. Tale variante apporta una modifica alla glicoproteina Spike, usata dal virus per penetrare nelle cellule. Questo però non si ripercuote in alcun modo né sulla gravità della malattia né sul numero di ricoveri.

Per poter parlare di cambiamento delle varianti di un virus in una regione devono essere soddisfatti tre requisiti. In primo luogo, ì le varianti devono a un certo punto circolare insieme. In secondo luogo, devono essere raccolti dati a campione per un periodo adeguato che mostri un cambiamento di frequenza. Terzo, devono essere disponibili campioni sufficienti per statistiche adeguate. Fin dall’inizio di aprile 2020 è stato riscontrato che la mutazione Spike D614G è diventata la forma dominante nella pandemia.

Osservare le modificazione del virus è utile soprattutto in fase di ricerca di terapie e vaccini utili a contrastarlo. La buona notizia è che gli anticorpi sviluppati sono utili anche contro le altre varianti dell’infezione, come quella cinese; quindi le terapie e i vaccini allo studio possono essere utili per le diverse variazioni.

CATEGORIES
TAGS
Open chat
Scrivi al Direttore,
- per segnalare che....
- per consultare uno specialista di...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi