Intervento endovascolare per un’aneurisma su una paziente 90enne

Intervento endovascolare per un’aneurisma su una paziente 90enne

Sanitadomani.com – ROMA: L’allungamento dell’età media induce la chirurgia a trovare soluzioni che riducano al minimo l’impatto degli interventi su pazienti già fragili. Fra le procedure poco invasive si annovera l’intervento endovascolare, che permette di operare sull’area da trattare attraverso le arterie principali,  riducendo al minime le incisioni.

A questa tecnica sono ricorsi i medici dell’ospedale di Velletri per curare una donna 90enne, ricoverata d’urgenza per un’aneurisma dell’aorta toracica. Per la prima volta, i professionisti della struttura romana hanno utilizzato la tecnica TEVAR ( ThoracicEndovascularAorticRepair), che prevede il posizionamento di un’endoprotesi senza necessità di eseguire un’incisione chirurgica del tessuto circostante.

“Questo tipo di intervento – spiega il dottor Capotondi, direttore del reparto di Radiologia Diagnostica dell’Ospedale dei Castelli – è  durato circa 90 minuti. Ha permesso di scongiurare un delicatissimo intervento chirurgico vascolare tradizionale gravato, in relazione alle condizioni ed alla età della paziente, da un elevato tasso di complicanze e mortalità”.

La paziente in seguito è stata trasferita dal reparto di Terapia Intensiva nel reparto di degenza ordinaria in buone condizioni generali. Sarà sottoposta a TAC di controllo prima delle dimissioni.

CATEGORIES
TAGS
Open chat
Scrivi al Direttore,
- per segnalare che....
- per consultare uno specialista di...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi