La pandemia da tabagismo: ogni giorno 16mila morti

La pandemia da tabagismo: ogni giorno 16mila morti

Sanitadomani.com – MILANO: Oltre 16mila decessi al giorno in tutto il mondo, per un totale di 6 milioni di morti premature. E’ il preoccupante bilancio del cosiddetto ‘vizio del fumo’, contro il quale l’Organizzazione mondiale della Sanità ha istituito, proprio il 31 maggio, la giornata mondiale senza Tabacco.

“Per noi oncologi – dichiara Lorenzo Spaggiari , Direttore del Programma Polmone IEO – è inconcepibile correre l’altissimo rischio di autoprocurarsi una malattia come il cancro al polmone. Ma non possiamo che prendere atto che in per la maggioranza dei fumatori  rinunciare alla sigaretta è molto difficile. Quindi il nostro dovere morale e professionale di medici é salvare comunque la loro vita”.

Fortunatamente, arrivano buone notizie per chi si trova a combattere contro un tumore polmonare. Oggi la patologia ha una percentuale di guarigione dell’ 80% dei casi, tramite trattamenti che possono risultare poco invasivi; a patto che sia individuata precocemente.

Con lo screening dei fumatori possiamo ridurre la mortalità per questo tumore in media del 24% e fino al 33% nelle donne. Nella prevenzione lo Ieo dispone di esami di screening all’avanguardia. Si chiama Tac low dose ed è in grado di identificare lesioni iniziali del polmone. “I casi iniziali – prosegue Spaggiari – vengono trattati con la chirurgia robotica che presenta vantaggi enormi per il paziente. Il principio è che più piccolo è il tumore più miniinvasiva e tecnologica è la cura chirurgica. Se il nodulo si presenta al chirurgo in fase avanzata, purtroppo la guaribilità scende al 15/25%“.

L’esperienza dell’ospedale milanese è unica a livello internazionale: abbiamo esaminato oltre 75.000 TAC, diagnosticando oltre 400 tumori maligni in fase precoce, con una sopravvivenza del 97% a 5 anni.  “IEO è stato pioniere a livello internazionale nella ricerca sulla diagnosi precoce del tumore polmonare con gli studi sull’efficacia della TAC a basse dosi, iniziati nel 2000- dichiara Massimo Bellomi, Direttore della Radiologia IEO – Abbiamo contribuito alla dimostrazione che questo esame è il “golden standard” diagnostico per il tumore polmonare, in grado di ridurne la mortalità”.

CATEGORIES
TAGS
Open chat
Scrivi al Direttore,
- per segnalare che....
- per consultare uno specialista di...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi