Milano, falso scandalo della ragazza malata di tumore

Milano, falso scandalo della ragazza malata di tumore

Sanitadomani.comNAPOLI. La notizia che è arrivata nelle case degli italiani suona più o meno così: una ragazza di 26 anni affetta da cancro non potrà essere operata a Milano a causa dell’emergenza Covid e quindi a causa del conseguente annullamento del suo intervento chirurgico.
Ad urlare ai quattro venti lo scandaloso episodio della insensibile e inefficiente macchina della sanità lombarda è la stata buona parte dei giornali italiani.
I più accorati sono stati Il Messaggero di Roma e Il Mattino di Napoli, giornali del gruppo Editoriale Caltagirone, che addirittura trovano chi, con commozione, si offre di ospitare, in un ospedale di Napoli, la malcapitata paziente lombarda.
Peccato che la notizia sia non solo sbagliata, ma assolutamente falsata.

Se l’avessero scritto Feltri, Sallusti o Belpietro sarebbero già imputati davanti al tribunale della severa commissione disciplinare dell’Ordine dei Giornalisti, ma qui siamo nell’area sinistrorsa dove pare che tutto sia perdonabile…
A precisare che la notizia data dalla sempre meno letta stampa cartacea sia priva di ogni fondamento, oltre alla stessa paziente che ha raccontato la sua storia (tutt’altra) su Instagram, è stata oggi proprio l’Ansa.

L’agenzia di stampa nazionale ha lanciato la notizia-smentita “Covid: Martina, mai detto che intervento mi è stato annullato” e ha corretto il tiro dei loro colleghi giornalisti alla ricerca di un’ennesima vicenda che colpiva ingiustamente l’immagine di Regione Lombardia.

Una notizia che non ha fatto in tempo a far organizzare la protesta del PD e dei 5Stelle perchè è stata smentita a tamburo battente.
Se così non fosse stato è certo che sotto il Palazzo di Regione Lombardia sarebbero presto arrivati altri bravi ragazzi dei centri sociali per spaccare tutto, mentre i giallo-rossi avrebbero ‘civilmente’ chiesto di commissariare la Regione.

Una farsa oramai nota, che fin quando è scritta dalla classe politica può turbare sino ad un certo punto, ma quando a volerla umilmente servire al potere amico è la stampa compiacente, allora diventa una questione davvero preoccupante.
Ed è quello che è accaduto con il caso di Martina e che pare accada da troppo tempo.

La verità dei fatti
con dichiarazioni
vere e ufficiali

 “In Lombardia non è stato mai sospeso alcun intervento ‘salva vita’, tutte le prestazioni indifferibili e urgenti, soprattutto legate a patologie oncologiche sono state assicurate durante il primo lockdown e lo sono anche in questa seconda ondata dell’epidemia. Pertanto qualora Martina avesse necessità di un intervento, sicuramente questo sarà effettuato, senza necessità che debba recarsi in altre regioni”.

Lo precisa l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera in seguito alle notizie riguardanti una paziente oncologica, Martina, che nel week end scorso aveva lanciato un video appello per sensibilizzare gli utenti di Instagram sull’importanza del rispetto delle regole.

“Come la stessa Martina ha precisato in un secondo video – ha sottolineato l’assessore – nessuno le ha annullato l’intervento, per il quale in realtà deve ancora ottenere conferma sia compatibile con l’evoluzione della sua patologia. Ciò che ha voluto lanciare era piuttosto un monito soprattutto ai suoi coetanei o a chi sostiene che il virus non esista, affinché con comportamenti irresponsabili possano aggravare la situazione degli ospedali, già sotto pressione”. 

“Il presidente Fontana – ha concluso il titolare del Welfare – assolutamente concorde con il monito lanciato da Martina, le ha pertanto rivolto l’invito di diventare una dei testimonial della campagna di sensibilizzazione di Regione Lombardia ‘Covid-Dilemma’, affinché anche il suo contributo possa portare a una consapevolezza sempre maggiore dei cittadini del momento difficile che stiamo vivendo e ad affrontarlo con responsabilità”

 

CATEGORIES
TAGS
Open chat
Scrivi al Direttore,
- per segnalare che....
- per consultare uno specialista di...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi