Nei vialetti di Milano2 contro il tumore

Nei vialetti di Milano2 contro il tumore

SANITADOMANI – MILANO.  Il tumore al seno non si sconfigge nelle sale operatorie o negli ambulatori medici.
La lotta contro il male che colpisce prevalentemente le donne si combatte anche e al di fuori dai luoghi sanitari.
Lo sanno bene le donne, che si uniscono, ne parlano, imparano a conoscere bene il loro insidioso nemico proprio per imparare a contrastarlo e a prevenirlo con tutte le energie necessarie.
E a Milano, dietro il sipario del palcoscenico delle grandi notizie, dei grandi eventi, degli importanti avvenimenti esistono movimenti culturali di donne che si riuniscono, che affrontano con intelligenza e attenzione un problema che le unisce e non solo nella malattia, ma soprattutto nelle azioni da compiere per alleggerire il peso dei pressanti e stressanti problemi legati al tumore al seno.
Un metodo per non mettere al centro del problema se stesse ma il tumore.
E così, accerchiato da migliaia di donne, il tumore al seno non viene combattuto solo negli ambienti sanitari, ma negli ambiti della cultura, della riflessione, del relax, dello sport e dei sani stili di vita.
“Una serata per cercare di affrontare la malattia col sorriso”: questo lo scopo dell’evento organizzato lo scorso week end dall’associazione Pink Amazons, che unisce le donne che sono state operate di tumore al seno e ne contrastano le conseguenze praticando anche il canottaggio all’idroscalo con il simbolo delle Dragon boat.
Lo spunto della serata promossa dalle Pink-Amazons è stata la protezione del film “La stanza del sorriso” del regista Enzo Dino, presente all’evento.
Nel film si  racconta la storia di due medici che creano un locale particolare nell’ospedale, dedicata proprio al sorriso, in cui organizzano per i pazienti corsi di musica, teatro, pittura, per affrontare la malattia con ottimismo e – appunto -con il sorriso.
“Con le altre associazioni presenti, come per esempio Europa Donna Italia – spiega la segretaria dell’associazione Pink Amazons, Alisa Pirastru – abbiamo parlato delle difficoltà personali che spesso si vivono negli ospedali e della necessità di instaurare un rapporto a livello umano con i medici che ci seguono”.
Ed ecco che per sabato 23 marzo le donne si organizzano con Europa Donna, con l’Associazione GenitoriMilano2 e con altre sigle di aggregazione per un nuovo evento, per un nuovo appuntamento, per una nuova iniziativa di vera solidarietà.
Sabato prossimo, 23 marzo (vedi la locandina) sarà la giornata di beneficenza e di movimento all’aria aperta con “4 passi insieme ad Alessandra”,  camminata benefica per i vialetti di Milano, a partire dalle 10.30, costo di partecipazione 10€ compreso buffet.

 

CATEGORIES
TAGS
Open chat
Scrivi al Direttore,
- per segnalare che....
- per consultare uno specialista di...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi