OMS: in Cina Coronavirus in calo dal 2 febbraio

OMS: in Cina Coronavirus in calo dal 2 febbraio

sanitadomani.com – OMS: Da inizio febbraio la trasmissione del Coronavirus in Cina ha cominciato a regredire. Lo afferma il direttore dell’Organizzazione mondiale della Sanità Tedros Adhanom Ghebreyesus: “il virus ha toccato in Cina il picco tra il 23 gennaio e il 2 febbraio e ha cominciato poi a calare in maniera consistente”. I primi segnali positivi erano già arrivati quando sei province cinesi avevano abbassato il livello di emergenza, portandolo da 1, il più alto, a 2 o a 3. Inoltre, i ricercatori non hanno registrato cambiamenti significativi nel Dna del virus.

“Non possiamo parlare ancora di pandemia – ha spiegato il  direttore dell’Oms – ma solo di epidemia”. Secondo la definizione, la diffusione di una malattia infettiva può definirsi pandemia quando coinvolge diverse aree geografiche del mondo in modo rapido. Fra i casi più noti, si ricordano l’influenza spagnola del 1918, l’influenza asiatica del 1957 e quella di Hong Kong del 1968.

CATEGORIES
TAGS
Share This
Open chat
Scrivi al Direttore,
- per segnalare che....
- per consultare uno specialista di...
Powered by

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi