PRIMA PALESTRA MULTISENSORIALE IN AIUTO DEI BIMBI NON VEDENTI

PRIMA PALESTRA MULTISENSORIALE IN AIUTO DEI BIMBI NON VEDENTI

SANITADOMANI.COM – UN BIMBO IPOVEDENTE SI SOTTOPONE ALLA PERIODICA VISITA DI CONTROLLO

SANITADOMANI.COM – PAVIA. Migliorare la percezione del mondo esterno dei bambini non vedenti, per aiutarli a sviluppare le loro capacità motorie e sociali.
E’ l’obiettivo del progetto i-Gym, la prima palestra interattiva e multisensoriale in Italia, che nascerà all’Istituto Mondino di Pavia.
Il progetto, che richiede 5 anni di lavori e un investimento di 1 milione di euro, è nato dall’accordo fra l’Istituto italiano di Tecnologia e la  Fondazione Mondino Istituto Neurologico Nazionale di Pavia.
Verranno sviluppate nuove tecnologie che, tramite udito e tatto, trasformeranno gli attuali approcci riabilitativi.
Oggi non esistono dispositivi in grado di aiutare bambini ipovedenti o non vedenti dalla nascita, mentre è importantissimo intervenire in tempi precoci per favorire un corretto sviluppo dell’individuo.
Si pensi che il deficit visivo porta il bambino a sviluppare le proprie capacità motorie anche con un anno di ritardo rispetto ai coetanei.
“Una sfida che ci impegna a fondo, al fianco di una delle vere eccellenze italiane nel campo dell’innovazione e di respiro internazionale – spiega Livio Tronconi, Direttore Generale della Fondazione Mondino – in un programma che disegna nuove prospettive per migliorare la qualità di vita di migliaia di bambini e ragazzi, e, nel contempo, apre nuovi percorsi di ricerca e sviluppo a Pavia e in tutta Italia”.

 

CATEGORIES
TAGS
Open chat
Scrivi al Direttore,
- per segnalare che....
- per consultare uno specialista di...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi